ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sindacati insorgono contro privatizzazione Royak Mail

Lettura in corso:

Sindacati insorgono contro privatizzazione Royak Mail

Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbe arrivare per posta il suicidio politico del governo Brown. Questo pensano alcuni laburisti britannici “ribelli” della proposta di cedere il trenta per cento di Royal Mail. Centinaia di dipendenti delle poste hanno protestato davanti al Parlamento, dove domani sarà presentato il progetto di legge. Per alcuni di loro, non è accettabile che il governo usi la scusa delle pensioni per privatizzare le poste.

Per il governo, infatti, se l’operazione dovesse fallire, a farne le spese potrebbero essere proprio le pensioni. Concetto spiegato dal ministro del Commercio Peter Mandelson, che ha insistito sulla necessità di trovare un partner esterno e di modernizzare la Royal Mail. Proprio Mandelson, a dicembre, aveva mostrato segni di apertura al possibile ingresso della compagnia olandese di logistica TNT in Royal Mail. Ma la posta in gioco per Brown è alta: oltre alle elezioni del 2010, rischia di perdere anche il fondamentale sostegno dei sindacati, oltre a quello di parecchi laburisti. Vedendosi paradossalmente costretto a dipendere dall’appoggio dei conservatori per fare passare il progetto.