ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rientrato a Londra il vescovo che nega le camere a gas

Lettura in corso:

Rientrato a Londra il vescovo che nega le camere a gas

Dimensioni di testo Aa Aa

Richard Williamson è sbarcato a Londra. Il vescovo lefebvriano era stato considerato sgradito in Argentina dopo le sue affermazioni negazioniste ed è arrivato all’aeroporto di Heatrow, nella capitale inglese in mezzo a ingenti misure di sicurezza. Misure in giustificate dall’odio che il prelato si è attirato con il suo comportamento.

Anche martedì, all’aeroporto di Buenos Aires, la partenza di Williamson non era passata inosservata. Il vescovo aveva avuto un alterco con un giornalista che gli aveva rivolto una domanda. Lo scorso 19 febbraio, il ministro degli interni argentino, Florencio Randazzo, aveva chiesto al vescovo di lasciare il paese entro dieci giorni, pena l’espulsione, sulla base di “irregolarita”’ nella documentazione fornita dallo stesso Williamson, che per anni e’ stato a capo di un seminario lefebvriano nella provincia di Buenos Aires. Negando fra l’altro l’esistenza delle camere a gas Williamson aveva messo in imbarazzo non solo il Vaticano, ma anche l’Argentina che l’ospitava.