ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone, export dimezzato a gennaio

Lettura in corso:

Giappone, export dimezzato a gennaio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 2009 è cominciato malissimo per l’export giapponese, pressoché dimezzato rispetto all’anno precedente. A gennaio, le esportazioni hanno subito un crollo del 45,7% su base annua, portando il deficit commerciale a circa 8 miliardi di euro.

Un quadro drammatico per l’economia del Sol Levante, la seconda al mondo, che sta costringendo le imprese a licenziare dipendenti e a chiudere fabbriche. La crisi colpisce duramente proprio la voce che ha sostenuto la crescita economica giapponese negli ultimi dieci anni, ovvero le esportazioni, che segnano un calo pressoché uniforme, tra il 45 e il 47 per cento, sia nel mercato europeo, che in quello cinese e, più in generale, in quello asiatico. Non va meglio negli Stati Uniti, dove il calo si avvicina al 53 per cento. Tra tutti i settori, soffre in particolare quello dell’auto, che a gennaio ha esportato due terzi di vetture in meno rispetto all’anno precedente. Toyota, la prima casa automobilistica nipponica, ha annunciato la maggior frenata produttiva in più di vent’anni.