ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nasa, delusione per il fallimento della missione di studio sull'inquinamento


USA

Nasa, delusione per il fallimento della missione di studio sull'inquinamento

A questo punto, di solito, alla Nasa si festeggia. Questa volta non è andata proprio così. La prima missione spaziale americana per lo studio dell’inquinamento atmosferico è fallita.

L’obiettivo era mandare in orbita un satellite da 278 milioni di dollari, costruito per dirci come e dove si disperdono le tonnellate di anidride carbonica prodotte ogni giorno sul pianeta. Invece, al momento del distacco dal reattore, qualcosa è andato storto e il satellite è finito da qualche parte nell’Oceano antartico. All’agenzia spaziale, la delusione brucia. “Ci eravamo preparati duramente per anni a questa missione, avevamo dato il meglio, ma a volte anche il nostro meglio non basta e allora bisogna saper accettare pure il fallimento”. L’anidride carbonica è considerata la prima causa del surriscaldamento globale. Una missione analoga a quella della Nasa è stata realizzata con successo dal Giappone circa un mese fa. Gli americani non sono stati altrettanto fortunati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Nozze prossime nella casa reale svedese