ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Asta collezione YSL batte record già al primo giorno

Lettura in corso:

Asta collezione YSL batte record già al primo giorno

Dimensioni di testo Aa Aa

Doveva essere l’asta del secolo, e non ha smentito le attese. In barba alla crisi economica, i tesori della collezione Yves Saint Laurent-Pierre Bergé hanno battuto ogni record, già al primo giorno. Da Mondrian a Matisse, a Parigi sono state vendute per oltre duecento milioni di euro opere collezionate dallo stilista – morto un anno fa -e dal compagno Pierre Bergé.

Record dei record: un quadro di Matisse, aggiudicato per oltre trenta milioni di euro. Era stato valutato tra i dodici e i diciotto milioni. Niente acquirenti, invece, per un quadro di Picasso presentato come il pezzo forte dell’evento. In vendita anche due bronzi cinesi, che raffigurano una testa di topo e una testa di coniglio, stimati 10 milioni di euro ciascuno. A seguito di una disputa con Pechino che ne chiedeva la restituzione, un tribunale di Parigi ha dato il via libera per la partecipazione all’asta. La casa d’aste Christie’s ha stimato che le vendite potrebbero raggiungere i 300 milioni di euro. Cifra che, con tutta probabilità, sarà ampiamente superata. L’andamento dell’asta – si sottolinea – la dirà lunga sul fatto che , alla fine, le grandi opere resistono alla crisi. Tutto il ricavato – le opere all’astra sono oltre settecento e l’asta termina domani – andrà in parte alla Fondazione Bergé-Saint Laurent e in parte alla ricerca medica, in particolare per la lotta contro l’Aids.