ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Millionaire e gli altri: la notte degli Oscar incorona le sue stelle

Lettura in corso:

The Millionaire e gli altri: la notte degli Oscar incorona le sue stelle

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è chi fa i salti di gioia, chi bacia la moglie, chi urla dalla felicità… La notte degli Oscar ha incoronato le sue stelle.

Ben otto statuette, compresa quella per il miglior film, a Slumdog Millionaire, fiaba a lieto fine dello scozzese Danny Boyle. Kate Winslet, migliore interprete femminile in The Reader, è apparsa particolarmente emozionata: “Ringrazio tutti quelli che hanno avuto fiducia in me – ha detto – a cominciare dai miei amici e dalla mia famiglia”. Penelope Cruz ha vinto il suo secondo Oscar, questa volta come miglior attrice non protagonista, nell’ultimo film di Woody Allen, Vicky Cristina Barcelona. “Ho sempre pensato che questa cerimonia fosse un momento di unità per il mondo – ha dichiarato – perché l’arte, in ogni sua forma, è e resterà sempre un linguaggio universale”. La politica ha fatto irruzione sul palco con Sean Penn, consacrato miglior attore in Milk. “Penso che chi si batte per il divieto ai matrimoni omosessuali dovrebbe fermarsi a riflettere e vergonarsi per quello che sta facendo – ha detto – E’ arrivato il momento di dare pari diritti a tutti”.