ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arrestati i tre presunti attentatori del Cairo

Lettura in corso:

Arrestati i tre presunti attentatori del Cairo

Dimensioni di testo Aa Aa

Dolore e preoccupazione il giorno dopo l’attentato del Cairo che è costato la vita a una giovane turista francese. Un ordigno è esploso nell’affollato mercato di Khan el-Khalili.

Venticinque i feriti, in gran parte francesi, ma anche un tedesco degli egiziani e dei sauditi. Alcuni sono in gravi condizioni. “C‘è stata una forte esplosione – dice un testimone -. Ho visto due turisti coperti di sangue. Personalmente speravo che questo genere di attentati non si ripetesse più”. Non è chiara la dinamica dell’attentato: secondo alcuni testimoni, l’ordigno è stato lanciato da una moto sulla piazza del mercato, dove si trovano ristoranti e caffè. Mentre la polizia sostiene che la bomba era piazzata sotto una panchina. Per il momento non c‘è stata ancora alcuna rivendicazione. Mentre tre uomini sono stati arrestati nei pressi del luogo dell’attentato poco dopo l’esplosione e vengono attualmente interrogati. Il governo di Parigi ha predisposto un aereo per portare in Egitto i familiari. La madre di una delle ragazze ferite: “C’ho parlato, era sotto shock. È stato terribile. Tutti hanno cominciato a correre all’impazzaza. Lei è stata portata in un ospedale in taxi”. Il ministero degli esteri francese ha per il momento escluso che l’obiettivo degli attentatori fosse il gruppo di giovani arrivato in Egitto dalla periferia di Parigi il 16 febbraio.