ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anche in Usa si nazionalizzano le banche

Lettura in corso:

Anche in Usa si nazionalizzano le banche

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo americano ha messo gli occhi su Citigroup. L’Amministrazione Obama è pronta a intervenire in soccorso della banca con una parziale nazionalizzazione. L’intenzione dell’esecutivo è di acquisire il 40% del capitale, i vertici del Gruppo sono più favorevoli a limitare al 25% il controllo statale. Le Borse scommettono su un esito positivo della trattativa e fanno volare il titolo.

Dagli Stati Uniti in Gran Bretagna. Northern Rock, banca nazionalizzata dal governo un anno fa, ha annunciato perdite nel 2008 per 1,6 miliardi di euro. Ma l’esecutivo è pronto a iniettare nelle sue casse ulteriori fondi a patto che vengano utilizzati per il credito ai privati. La Federazione britannica mutui immobiliari vigila con zelo. “Northern Rock aveva promesso grande impegno nel credito alla prima casa ed è un settore in cui altri creditori non sono presenti. Vedremo”. Anche in Francia le banche condizionano gli umori. Giovedí sarà ufficializzata la fusione tra Caisse d’Epargne e Banque Populaire, fortemente voluta dall’Eliseo per rafforzare il settore a livello nazionale. E proprio l’Eliseo ha indicato come guida del Gruppo Francois Perol, segretario generale aggiunto del presidente Nicolas Sarkozy. All’opposizione e a buona parte dell’opinione pubblica francese non è piaciuta l’ingerenza del capo dello stato