ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Livni, nuovo rifiuto a Netanyahu

Lettura in corso:

Livni, nuovo rifiuto a Netanyahu

Dimensioni di testo Aa Aa

Kadima non accetta compromessi sul processo di pace. Per non tradire il proprio elettorato la leader del partito di centro Zipi Livni ha rifiutato per la seconda volta l’offerta di far parte del governo che Benjiamin Netanyahu si appresta a formare.

A fare da spartiacque le concezioni differenti sulla conduzione del processo di pace. La soluzione “due popoli due stati” perseguita dalla leader di Kadima non è condivisa dagli alleati del Likud che rifiutano ogni concessione ai palestinesi. La coabitazione con l’estrema destra di Avigdor Lieberman e con gli ultraortodossi dello Shas nella coalizione guidata dalla destra di Netanhiau non interessa dunque alla Livni. Da venerdi’, giorno in cui il leader del Likud ha ricevuto l’incarico di formare il governo sono in corso le trattative con Kadima. Tra gli obiettivi di Netanyahu far entrare nella coalizione governativa anche il partito labourista: obiettivo dei negoziati riequilibrare una coalizione marcatamente sbilanciata a destra.