ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parlamento Ue inasprise sazioni contro chi sfrutta il lavoro clandestino

Lettura in corso:

Parlamento Ue inasprise sazioni contro chi sfrutta il lavoro clandestino

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo ha adottato nuove e più aspre sanzioni contro chi sfrutta i lavoratori clandestini.

Il testo, approvato a larga maggioranza, aumenta la pressione sui datori di lavoro che approfittano dei migranti senza permesso di soggiorno. Se sono coinvolti minori, o in caso di reiterazione, scattano sanzioni penali. L’obiettivo della direttiva presentata dall’italiano Claudio Fava, deputato dei socialisti europei, è di convincere i migranti irregolari a cooperare con le autorità di polizia, denunciando gli sfruttatori. A questo fine, ai lavoratori che aiutano gli inquirenti potrà essere concesso un permesso di soggiorno temporaneo. Nel prossimo Consiglio, il testo sarà adottato in via definitiva. Dopodiché, i Ventisette avranno due anni tempo per integrarlo nei codici nazionali.