ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lieberman appoggia il Likoud: Netanyahu verso l'incarico

Lettura in corso:

Lieberman appoggia il Likoud: Netanyahu verso l'incarico

Dimensioni di testo Aa Aa

La destra ultranazionalista appoggerà Benjamin Netanyahu. Che sarebbe stato l’ago della bilancia della politica israeliana si sapeva da tempo: ora Avi Lieberman si è pronunciato.

Ha annunciato la sua posizione 9 giorni dopo le elezioni legislative che gli hanno dato ben 15 seggi sui 120 della Knesset. Ormai al Capo dello Stato Shimon Peres non dovrebbe restare altra scelta che incaricare Bibi Netanyahu di formare il governo. A pesare è infatti la forza dei numeri. La probabile coalizione fra Likoud, partiti religiosi ultranazionalisti, ultraortodossi dello Shass e, ora, Israel Beitanou di Lieberman darebbe a Netanyahu 65 seggi in parlamento. Lieberman ha tuttavia espresso l’auspicio che la destra raggiunga un accordo con Kadima, il partito di centro guidato da Tzipi Livni, oggi assieme a John Kerry in visita in Israele. Per il momento tuttavia la proposta di un governo di larghe intese appare più che altro una dimostrazione di buona volontà: Livni si è infatti già detta indisponibile per un’alleanza con l’ultradestra.