ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il lanciatore di scarpe iracheno chiede asilo politico alla Svizzera

Lettura in corso:

Il lanciatore di scarpe iracheno chiede asilo politico alla Svizzera

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha chiesto asilo politico alla Svizzera il lanciatore di scarpe iracheno che tentò di colpire George Bush. Muntazer al Zaidi, ha reso noto un avvocato svizzero, vorrebbe trasferisi a Ginevra e lavorare come corrispondente dalla sede europea delle Nazioni Unite.

Il processo a carico del giornalista della rete tv al-Baghdadiya si è aperto in mattinata al Tribunale criminale di Baghdad, ma è stato immediatamente aggiornato al dodici marzo. Un fatto considerato positivo dagli avvocati della difesa: “Il rinvio avrà certamente un effetto in questo processo ed è motivato dal fatto che la corte vuole fare giustizia. I giudici iracheni sono indipendenti, nessuno può influenzare le loro decisioni”. Al Zaidi rischia fino a 15 anni di prigione per aver aggredito un capo di stato straniero. Se tuttavia la difesa dovesse provare che l’ex presidente americano non si trovava in visita ufficiale, il capo di imputazione potrebbe essere più lieve.