ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bufera sulla Consob Britannica.Lascia il numero due Crosby

Lettura in corso:

Bufera sulla Consob Britannica.Lascia il numero due Crosby

Dimensioni di testo Aa Aa

Scandalo in Gran Bretagna.Si dimette Sir James Crosby, vicepresidente della Financial Services Authority, l’organo di controllo del sistema bancario britannico: su di lui pesava le accuse messe a verbale da Paul Moore, ex dirigente del colosso Hbos: Crosby, come altri top manager della City, sarebbe responsabile della grave crisi finanziaria che ha messo in ginocchio l’economia britannica.

Il premier britannico Gordon Brown lo difende in Parlamento, mentre tuona l’opposizione: “ James Crosby, l’uomo a cui il primo ministro ha affidato il delicato compito di vigilare sul sistema bancario ora è sul banco degli imputati, rimprovera il leader dei conservatori David Cameron. Non ha saputo riconoscere i rischi che alcune banche stavano correndo. L’atmosfera che si respira oggi in Gran Bretagna, d’altra parte, è incandescente. Sotto accusa c‘è proprio il comportamento dei manager di Royal Bank of Scotland e Hbos, i colossi finiti sotto controllo dello Stato. “La Gran Bretagna attraversa una gravissima recessione, spiega il governatore della Banca d’Inghilterra Mervyn King. Gli interventi di politica monetaria non bastano per stimolare la crescita”. Dunque nessuna ripresa entro l’anno nonostante le misure adottate dal governo. Tra i principali problemi il calo degli investimenti e dei consumi, e la disoccupazione salita al 6,1%: l’aumento trimestrale più rilevante dal 1999.