ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I palestinesi accolgono il risultato tra pessimismo e indifferenza

Lettura in corso:

I palestinesi accolgono il risultato tra pessimismo e indifferenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalla Cisgiordania a Gaza, il risultato del voto nello Stato ebraico è stato accolto nella generale indifferenza. Ma anche con una convinzione. Cioè che alla fine, a vincere, siano stati gli estremisti. In un bar di Hebron un residente commenta così: “Credo che il risultato per noi palestinesi alla fine non cambi nulla, chiunque vinca”.

Sempre in Cisgiordania, da Ramallah, l’Autorità Palestinese del Presidente Mahmoud Abbas, ha espresso preoccupazione. Da Gaza, il portavoce di Hamas, Fawzi Barhoum, si è detto convinto che Israele proseguirà con le sue aggressioni contro i palestinesi: “Non facciamo differenze tra i partiti sionisti – ha detto. Non c‘è differenza tra Livni, Barak, Lieberman e Netanyahu. Abbiamo avuto esperienza con loro per molti anni. Hanno tutti massacrato i palestinesi”. Alcuni analisti si mostrano scettici sul futuro del processo di pace in Medio Oriente, a causa dell’avanzata di una destra ostile. L’ultima speranza, dicono, resta un’eventuale pressione da parte della nuova amministrazione statunitense su Israele.