ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: su Eluana è scontro istituzionale

Lettura in corso:

Italia: su Eluana è scontro istituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Sul caso di Eluana Englaro in Italia si apre un conflitto istituzionale, mentre oggi dovrebbe essere avviata la seconda fase della riduzione dell’alimentazione della donna, in coma da 17 anni. Con la terza fase, domenica, si arriverebbe alla cessazione completa, che dovrebbe portare gradualmente e senza dolore, secondo i medici, alla morte.

Per fermare questo iter, il governo ha approvato un disegno di legge da presentare alle camere. L’obiettivo è passare oltre il no del presidente Giorgio Napolitano, che non ha controfirmato il decreto iniziamente preparato dall’esecutivo, ritenendolo incostituzionale. Il governo fa pressione anche sulla casa di riposo di Udine che ha accettato di accogliere la donna. Oggi alla Quiete arrivano gli ispettori del Ministero del welfare. Silvio Berlusconi assicura che basteranno tre giorni per far approvare la legge, ma anche alcuni alleati di governo esprimono preoccupazione e l’opposizione di centro-sinistra accusa il premier di suscitare un conflitto senza precedenti con la più alta carica dello stato e con il potere giudiziario, visto che diverse sentenze hanno dato ragione alla famiglia, che da 10 anni chiede di staccare la spina.