ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, "toni nuovi" in nuova politica estera

Lettura in corso:

Usa, "toni nuovi" in nuova politica estera

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ cominciato ufficialmente il nuovo corso della politica estera americana. A Monaco di Baviera in occasione della conferenza internazionale sulla sicurezza il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che l’amministrazione Obama è determinata ad usare “nuovi toni” ed ha aggiunto:

“Sono venuto in Europa in rappresentanza di una nuova amministrazione, che apre un nuovo corso non solo a Washington ma nelle relazioni degli Stati Uniti con il resto del mondo. Utili a stringere le partnership necessarie ad affrontare le sfide comuni. Fare questo non è solo un’opportunità, un lusso, ma un’assoluta necessità” Gli Stati Uniti archiviano l’era Bush e si dicono ora aperti al dialogo anche con Russia ed Iran. Purché Mosca riveda la convizione di possedere una sfera d’influenza sui territori oltre i propri confini, e purché Teheran fermi la corsa al riarmo nucleare. Baiden ha comunque sottolineato che Washington è pronta a ricorrere all’intervento militare per proteggere la propria sicurezza nazionale. Circa duemila pacifisti hanno manifestato nel centro di Monaco per chiedere ai capi di stato un maggiore impegno nella mediazione e prevenzione dei conflitti armati.