ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, una crisi drammatica

Lettura in corso:

Usa, una crisi drammatica

Dimensioni di testo Aa Aa

I risvolti sociali della crisi economica americana sono drammatici. Il tasso record di disoccupazione significa anche che milioni di cittadini si ritrovano senza assicurazione sanitaria. Le file negli uffici di collocamento, dappertutto negli Usa, si allungano. Tra chi cerca un impiego, predomina il pessimismo.

“E’ davvero dura – dice un disoccupato texano -. Su Internet ho trovato un sacco di annunci di ricerca di personale. Ma quando ha risposto, ho scoperto che gli annunci non erano più validi”. “E’ da due mesi che cerco, senza risultati – aggiunge una disoccupata -. Sono sfiduciata. Se il mercato del lavoro migliorerà, non credo che succederà molto presto”. Anche tra chi ha conservato il lavoro, la situazione è preoccupante. Si calcola che più di 7 milioni di americani siano stati obbligati, negli ultimi mesi, a lavorare part-time anche se non lo desideravano. “Il piano di rilancio dell’economia – afferma un’analista di Standard and Poor’s – aiuterà certamente a creare posti di lavoro, ad abbassare il tasso di disoccupazione, attualmente al 7,6 per cento. Il problema è quando riuscirà a produrre gli effetti sperati, e per quanto tempo?” Il segnale giunto ieri da Wall Street è in controtendenza, con un rialzo degli indici superiore al 2 per cento. Forse c‘è chi pensa che il fondo sia già stato toccato.