ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy difende in tv la sua strategia per uscire dalla crisi

Lettura in corso:

Sarkozy difende in tv la sua strategia per uscire dalla crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’abolizione della “tassa professionale” per le aziende – entro il 2010 – gli interessi dei soldi prestati alle banche per finanziare misure sociali. Inizia da qui Nicolas Sarkozy per cercare di portare la Francia fuori dalla crisi. Come già annunciato la scorsa settimana, il Presidente della seconda economia europea incontrerà le parti sociali il 18 febbraio. In un intervento alla tv francese, Sarkozy ha difeso la sua strategia, nonostante un crescente malcontento, ampiamente dimostrato la scorsa settimana con lo sciopero generale.

“Le riforme che la Francia deve mettere in atto per avere il pieno impiego – ha detto Sarkozy – saranno ancora attuali quando saremo usciti dalla crisi? La risposta è ‘sì’. Se dobbiamo bloccare ogni riforma quando c‘è una manifestazione – come è stato spesso fatto in passato – allora tanto vale non fare alcuna riforma. Il dialogo è assolutamente essenziale in questo momento. Il mio mandato prevede che io renda il Paese più competitivo, per ottenere il pieno impiego: ho intenzione di tenere fede a questo mandato”. La scorsa settimana la Francia si è fermata per uno sciopero generale del settore pubblico. In piazza c’erano tra uno e due milioni e mezzo di persone. In quell’occasione Sarkozy aveva definito “legittima” la preoccupazione diffusa nel Paese.