ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy: "Abolirò la tassa sulle imprese"

Lettura in corso:

Sarkozy: "Abolirò la tassa sulle imprese"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo francese, sotto la pressione dell’opinione pubblica, varerà un nuovo pacchetto di misure per fronteggiare la crisi economica. Illustrati dal presidente Sarkozy in un’intervista televisiva di un’ora e mezzo, i provvedimenti contemplano il taglio della cosiddetta tassa professionale per le aziende.

“Tra il costruire un’automobile in Repubblica Ceca, membro dell’Unione europea e in Francia – ha detto -, c‘è una differenza di mille euro. Di questi, un terzo è rappresentato dalla tassa professionale, imposta che non esiste da nessun’altra parte in Europa. Vi annuncio qui: aboliremo la tassa professionale nel 2010 perché voglio che gli stabilimenti industriali restino in Francia”.

La delocalizzazione delle imprese è un problema molto grave nel Paese d’Oltralpe. Tra le misure annunciate da Sarkozy ci sono anche l’aumento delle indennità di disoccupazione a breve termine e un tetto alle retribuzioni dei manager. “Naturalmente, continuerò con le riforme. E’ il mandato che ho ricevuto dagli elettori, è il mio dovere. E’ l’unico modo per la Francia di emergere più forte dalla crisi”.

La settimana scorsa, più di un milione di francesi avevano protestato contro la politica del governo in occasione di uno sciopero generale. La mobilitazione è avvenuta nel momento in cui il consenso nei confronti del presidente della Repubblica è ai minimi dalla sua elezione. Sarkozy incontrerà i sindacati il 18 febbraio prossimo.