ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa alla ricerca di nuovi alleati in Asia centrale

Lettura in corso:

Usa alla ricerca di nuovi alleati in Asia centrale

Dimensioni di testo Aa Aa

Washington sta giocando ogni carta con il governo del Kirghystan perché riveda la decisione di chiudere la base americana di Manas.

In questa decisione secondo la Nato c‘è lo zampino di Mosca, che nega invece ogni coinvolgimento. La Russia ha comunque fatto sapere agli americani che autorizzerà sul proprio territorio il transito di scorte ma non di armamenti. Sergey Lavrov, ministro degli esteri russo: “Solo alcuni giorni fa gli americani ci hanno chiesto di concretizzare l’accordo Russia- Nato concluso nell’aprile dell’anno scorso, sul transito di rifornimenti, ma non di armi, per rispondere alle necessità del contingente Isaf. Abbiamo dato la nostra risposta positiva in ventiquattro ore, stiamo aspettando che i nostri partner statunitensi diano maggiori dettagli su quantità e natura dei carichi e noi concederemo i permessi necessari”. Anche il Tajikistan ha vietato agli Stati il transito di armamenti e autorizzazto quello di carichi generici. Con la chiusura della base di Manas in Kirghystan e le interdizioni al passaggio dei propri rifornimenti gli Stati uniti sono costretti ad andare alla ricerca di nuovi appoggi strategici in Asia centrale.