ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama si innervosisce, il piano va approvato

Lettura in corso:

Obama si innervosisce, il piano va approvato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tempo stringe ed Obama comincia a mostrarsi impaziente. Dopo una settimana di discussioni il Senato non ha ancora approvato il suo piano di rilancio dell’economia da novecento miliardi di dollari. Se oggi non ci sarà il via libera, si ricorrerà alla procedura parlamentare con un voto risolutore nel fine settimana. Un’ipotesi da evitare secondo il Presidente: “E’ finito il tempo delle discussioni. Adesso è il momento di agire, perché sappiamo che questa situazione già difficile puo’ peggiorare. la crisi si puo’ trasformare in una catastrofe per le famiglie e le imprese in tutto il paese. E mi rifiuto di lasciare che accada”.

A bloccare il cammino del pacchetto, gli emendamenti proposti da numerosi senatori repubblicani e qualche democratico. Reclamano una riduzione dell’ importo di cento miliardi di dollari. Reputando inoltre che i provvedimenti contenuti, che puntano sulla riduzione delle tasse e su investimenti nella costruzione di infrastrutture pubbliche come strade e scuole, non avranno grossi effetti sulla creazione di posti di lavoro e sul rilancio dell’economia.