ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "dottor morte" mori' nel novantadue al Cairo

Lettura in corso:

Il "dottor morte" mori' nel novantadue al Cairo

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel campo di sterminio di Mauthausen era chiamato “dottor morte”, al Cairo il suo soprannome divenne “dottor Tarek”. Si aggiungono nuovi particolari sulla vicenda di Aribert Heim, il criminale nazista più ricercato al mondo, famigerato per il sadismo con cui si accani’ sui prigionieri ebrei.

Secondo l’inchiesta condotta dalla televisione tedesca ZDF e dal New York Times, Heim sarebbe morto in Egitto nel 1992 all’età di 78 anni per un cancro all’intestino. Dalla metà degli anni settanta si stabili’ al Cairo sotto il falso nome di Tarek Hussein Farid. Convertitosi all’islam, frequentava regolarmente la moschea. Viene descritto come un uomo riservato e ligio ai precetti religiosi. A conferma della sua morte un atto di decesso e la dichiarazione del figlio Ferdinand, che continuo’ ad avere con lui regolari contatti: inviandogli ogni mese del denaro e andandolo a trovare . Non c‘è traccia pero’ del corpo di Heim che pare sia stato seppellito in una fossa comune.