ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni, Likud in testa ma sono tanti gli indecisi

Lettura in corso:

Elezioni, Likud in testa ma sono tanti gli indecisi

Dimensioni di testo Aa Aa

A cinque giorni dalle elezioni in Israele domina il partito degli indecisi. Un quarto degli elettori non ha ancora scelto per chi votare alle politiche del dieci febbraio prossimo.

In testa alle preferenze, la destra nazionalista del Likud di Benjamin Netanyahu alleato con i partiti religiosi ultraortodossi. Candidati al sorpasso i centristi di Kadima con Zipi Livni ed i labouristi di Ehud Barack. “Intendo continuare il processo di pace- ha detto la Livni- in modo responsabile, mettendo al primo posto gli interessi di israele” Secondo alcuni la Livni sconta l’identificazione con la funzione di ministro degli affari esteri che ricopre e dunque con la decisione di sospendere l’attacco su Gaza. Vento in poppa invece per Nethanyahu che, tra le promesse fatte all’elettorato, ha ribadito il proprio impegno a mantenere Gerusalemme sotto la sovranità israeliana. “Abbiamo bisogno di un governo stabile e cio’ significa una sola cosa per il popolo israeliano: un grande e forte Likud”- ha detto il leader del Likud. I confini di Gaza restano sigillati dalle forze israeliane. Il cargo libanese “Fratellanza” è stato intercettato e fermato , l’equipaggio lamenta di avere subito violenze da parte dei soldati israeliani.