ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca s'impegna nella lotta al terrore in Asia Centrale

Lettura in corso:

Mosca s'impegna nella lotta al terrore in Asia Centrale

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia è pronta a lottare contro il terrorismo al fianco degli Stati Uniti in Asia Centrale.

Ecco la nuova chiave di lettura attraverso la quale Mosca cerca di mediare dopo aver ottenuto dal Kirghistan la chiusura di una strategica base Usa. Il Presidente russo Dmitri Medvedev ha teso la mano di Mosca come soggetto attivo nella lotta al terrorismo durante una riunione con i ledaer delle ex Repubbliche sovietiche. Il tutto avviene subito dopo una decisione strategica nella regione: la Russia ha ottenuto da parte del Kirghistan l’annuncio della chiusura a breve della base creata nel due mila uno dagli Stati Uniti, strategica per la guerra in Afghanistan. Una struttura che ospita tutt’ora 1.200 militari statunitensi. Contestualmente all’intesa fra Mosca e Bishkek, la Russia ha accordato un aiuto a fondo perduto di 2 miliardi e 150.000 dollari al Kirghistan. D’altro canto un impegno della Russia nella regione contro il terrorismo sarebbe fondamentale, in primis sul fronte pakistano. Ieri il principale punto d’accesso dei rinforzi occidentali verso l’Afghanistan è stato fatto saltare.