ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un libro accusa il ministro degli Esteri francese di conflitto d'interessi

Lettura in corso:

Un libro accusa il ministro degli Esteri francese di conflitto d'interessi

Dimensioni di testo Aa Aa

Bernard Kouchner nella bufera. Un libro lo accusa di aver intrecciato il suo ruolo pubblico alle consulenze private fornite al Gabon e al Congo. E’ il cuore dell’attacco contenuto in “Il mondo secondo K” del giornalista Pierre Péan. L’inchiesta in uscita oggi in Francia ha già scatenato le polemiche dell’opposizione Socialista. Il deputato Arnaud Montebourg si fa portavoce della richiesta di spiegazioni in Parlamento da parte del Ministro:

“Possiamo lasciare la nostra democrazia nelle mani di un uomo che ha ricevuto pagamenti da parte di coloro ai quali avrebbe dovuto rivolgersi come rappresentante libero, indipendente, onesto della Francia?”

Le consulenze sono state fornite tra 2002 e 2007 ai ministeri della Salute del Presidente del Gabon Omar Bongo Odimba e del Congo Denis Sassou Nguesso, attraverso società private. Nessun conflitto d’interesse secondo l’avvocato di Kouchner: “Non c‘è legame fra i fondi pubblici e il denaro ricevuto da Kouchner per consulenze che chiunque con la sua esperienza avrebbe potuto fornire. E poi Kouchner è doppiamente qualificato: da un lato come medico, dall’altro in quanto più volte ministro della Sanità”. In ogni caso una bella grana per il ministro più popolare di Francia. Il cofondatore di Medici Senza Frontiere, socialista entrano nella squadra di Sarkozy, rischia ora di mettere in imbarazzo l’intero governo.