ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Londra, il maletempo verso nord

Lettura in corso:

Da Londra, il maletempo verso nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Regno Unito si prepara per un’altra giornata di paralisi a causa del maltempo. Dopo una nevicata che non si vedeva da quasi 20 anni, nel Paese si prevedono altre precipitazioni e temperature rigide per il resto della settimana, mentre la tempesta si sposta verso nord.

Tra le aree più colpite, il sud-est dell’Inghilterra, con Londra, colta impreparata da oltre venti centimetri di bianco. Il sindaco Boris Johnson risponde: “Non abbiamo abbastanza spazzaneve in questa città – ha detto – per gestire i disagi su strade rese impraticabili. E nemmeno credo che sarebbe un buon investimento dei soldi dei contribuenti avere questi mezzi per una situazione che si verifica una volta ogni 20 anni”. Anche oggi si prevedono forti disagi, a partire dagli aeroporti britannici. Ieri a Heathrow, principale dei cinque scali londinesi, un aereo della Cyprus Airways è slittato sulla pista senza però causare feriti. La neve ha costretto a casa quasi sei milioni e mezzo di lavoratori – un quinto della forza lavoro del Paese – con perdite di miliardi di sterline per l’economia già sotto stress. Anche la Francia, in particolare il nord ovest è interessata da una pesante ondata di maltempo. Parigi si è svegliata ieri sotto la neve, per la seconda volta in meno di un mese. Traffico in difficoltà sulle principali arterie di collegamento con la capitale.