ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra e Parigi nel caos per la neve

Lettura in corso:

Londra e Parigi nel caos per la neve

Dimensioni di testo Aa Aa

Voli sospesi, trasporti ferroviari difficili, strade inagibili. La neve ha reso caotica la mattinata nell’Europa Nord-occidentale. Con particolari disagi a Londra e a Parigi dove tuttavia ora la situazione è tornata alla normalità.

La capitale britannica sotto 10 centimetri e più di manto nevoso ha sofferto soprattutto a livello dei trasporti cittadini: gli autobus rimasti nei depositi per tutta la notte e la mattinata; la metropolitana presa d’assalto e la circolazione perturbata praticamente su tutta la rete. Altrettanto complicata la situazione per i trasporti aerei: il London City Airport è rimasto chiuso mezza giornata, a Gatwick e a Stansted, gli scali a Sud e a Nord della capitale, numerosi ritardi e diversi voli annullati. A Londra qualcuno si rallegra di non poter andare in ufficio. Altri fanno apprezzamenti estetici sull’aspetto della città sotto la neve. E più che i disagi è il piacere rispetto alla novità che sembra aver segnato anche la giornata parigina, almeno per i turisti…anche se la coltre bianca ha tenuto a stento fino a mezzogiorno. “In Messico la neve non c‘è” dice un ragazzo. “E’ bella Parigi così!”. In città i disagi hanno riguardato soprattutto la circolazione stradale. Cancellati circa 30 voli Air France. Ritardi fino a 3 ore e diversi voli annullati sia a Charles de Gaulle, a Nord di Parigi, che a Orly, a Sud della capitale. Resta più complessa la situazione in Italia dove da questa mattina la neve è tornata a cadere abbondante al Nord e il Sud è colpito da forti piogge. Tre le vittime del maltempo. La statale Milano-Lecco è bloccata, gli aeroporti di Torino e Milano quelli dove i disagi sono stati più gravi, con diversi voli dirottati su Genova.