ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Croce Rossa unico mediatore per le Farc


Colombia

La Croce Rossa unico mediatore per le Farc

Solo la Croce rossa potrà fare da mediatore con le Farc.

Lo ha deciso il governo colombiano ieri, mentre la guerriglia liberava, come annunciato, i primi 4 di un gruppo di sei prigionieri politici. Le polemiche interne sui ruoli e le responsabilità nella mediazione rischiano di mettere in pericolo la liberazione degli altri due ostaggi. “Il governo colombiano – ha detto il presidente Alvaro Uribe – non può permettere ai terroristi di giocare con le sofferenze degli ostaggi e delle loro famiglie. Per questo l’esecutivo ha deciso di autorizzare esclusivamente il comitato della Croce Rossa Internazionale e il suo apparato logistico, fornito dal Brasile, a continuare questa operazione”. Tra oggi e mercoledi dovrebbero essere liberati ancora Alex Jara, un ex governatore e l’ex deputato Sigifredo Lopez, da anni prigionieri nella giungla. Le Forze armate rivoluzionarie colombiane hanno annunciato questi rilasci unilateralmente, dopo avere subito duri colpi, con la morte di tre comandanti e diverse diserzioni.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Nuovi raid aerei contro Gaza