ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il premier Gordon Brown critica gli scioperi contro la manodopera straniera

Lettura in corso:

Il premier Gordon Brown critica gli scioperi contro la manodopera straniera

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo sciopero contro i lavoratori stranieri non è ammissibile. Il primo ministro Gordon Brown dopo giorni di silenzio, ha condannato le proteste degli operai britannici contro la manodopera specializzata arrivata da Italia e Portogallo per lavorare alla raffineria Lindsey Oil di Grimsby.

Brown ha chiesto che si apra un negoziato con dei mediatori indipendenti: “Gli scioperi non sono la cosa giusta da fare… i nostri lavoratori non sono difendibili. In questa situazione occorre mediare e discutere.” Ma la tensione rimane alta e i lavoratori sono pronti a nuovi scioperi. Nei giorni scorsi erano scattate proteste in tutto il paese. I tecnici italiani della ditta siciliana che ha vinto l’appalto, l’Irem, continuano a muoversi protetti dalle forze di sicurezza. Vivono a bordo di una chiatta al porto di Grimsby, in attesa che scenda la tensione.