ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia: pronti a negoziare per l'adesione

Lettura in corso:

Serbia: pronti a negoziare per l'adesione

Dimensioni di testo Aa Aa

Pronti per negoziare.

Così Vuk Jeremic, il ministro degli Esteri serbo che a Bruxelles lunedì ha ribadito la volontà del suo paese di iniziare i negoziati di adesione nel 2010. Non tutti i 27 sono d’accordo per dare il via al processo di adesione, primo fra tutti l’Olanda, che ancora non si è ripresa dall’impotenza dei suoi caschi blu a Srebrenica, nel 1995, quando i militari serbi da Ratko Mladic, uccisero 8000 musulmani di sesso maschile. L’Olanda blocca inoltre l’accordo di stabilizzazione e associazione , firmato nell’aprile dell’anno scorso, se prima non viene consegnato alla giustizia internazionale Mladic. Il governo filo-europeo serbo deve fare i conti anche con la lentezza del parlamento nell’adottare le leggi necessarie per l’integrazione europea. Così da assicurare i controlli alle frontiere e lottare con più tenacia contro la criminalità organizzata. Questi ritardi incidono anche sui tempi per ottenere i visti per entrare nell’Unione .