ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Avviato a Mosca il processo per l'elezione del prossimo Patriarca ortodosso

Lettura in corso:

Avviato a Mosca il processo per l'elezione del prossimo Patriarca ortodosso

Dimensioni di testo Aa Aa

La chiesa ortodossa russa avvia oggi le complesse procedure per scegliere i candidati alla successione a Alessio Secondo nella carica di patriarca di Mosca.

Il consiglio episcopale dovrà redigere entro lunedi una rosa di tre candidati, e poi, a partire da martedi, riunito in seduta plenaria e segreta con tutti i 711 delegati, si trasformerà in concilio per eleggere la massima carica della chiesa ortodossa russa. Mentre davanti alla Cattedrale del Cristo Salvatore, a Mosca, i cristiani più impegnati manifestano chiedendo l’unità della chiesa, è già cominciata la corsa ai pronostici. Grande favorito il metropolita di Smolensk e Kaliningrad, Kirill, attualmente patriarca ad interim, sessantadue anni ed ex capo della diplomazia del Patriarcato di tutte le Russie. Buone le chanches anche di Kliment, cinquantanovenne metropolita di Kaluga e Borovsk, noto per le sue posizioni marcatamente conservatrici.