ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Islanda, si dimette il ministro del Commercio. Elezioni anticipate in maggio

Lettura in corso:

Islanda, si dimette il ministro del Commercio. Elezioni anticipate in maggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Al quinto giorno di proteste contro il governo, giudicato responsabile della crisi finanziaria, gli islandesi incassano l’annuncio di dimissioni del ministro Sigurdsson, responsabile del Commercio e per questo responsabile dell’autorità sui mercati finanziari.

Il dimissionario ministro, esponente della gioventù socialdeemocratica, ha spiegato la decisione con l’intenzione di “prendersi le proprie responsabilità di fronte al paese”. Il movimento di protesta aveva già ottenuto lo scioglimento anticipato del parlamento e l’indizione di nuove elezioni. Elezioni alle quali non parteciperà il premier attualmente in carica, Geir Haarde, che ha deciso di rinunciare alla vita politica a causa di problemi di salute. Haarde era finito nel mirino delle proteste già all’indomani della scoperta che l’intero sistema bancario dell’isola era rimasto travolto dalle speculazioni sui mercati finanziari.