ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Papa ricompone lo scisma di Lefebvre

Lettura in corso:

Il Papa ricompone lo scisma di Lefebvre

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Papa ricompone lo scisma ventennale con i tradizionalisti lefebvriani, ma a rischio di contrariare milioni di fedeli progressisti e di ebrei. Benedetto XVI ha revocato la scomunica inflitta dal suo predecessore ai 4 vescovi nominati nel 1988 da Marcel Lefebvre, capo di una corrente religiosa che contesta le riforme del Concilio Vaticano II. Il Papa, secondo la Sala stampa vaticana, è stato ispirato dall’auspicio che si giunga al più presto alla completa riconciliazione dei 150 mila fedeli lefebvriani e alla loro piena comunione con la Chiesa. Uno dei quattro vescovi riabilitati, il britannico Richard Williamson, solo qualche giorno fa ha negato l’olocausto, dicendo che non è vero che centinaia di migliaia di ebrei siano morti nelle camere a gas. Il direttore della Sala stampa vaticana ha dichiarato che la Chiesa non condivide le affermazioni di Williamson e ha aggiunto che queste non hanno nulla a che vedere con la riabilitazione. La revoca della scomunica fa seguito al Motu Proprio con cui il Papa ha ridato piena cittadinanza alla messa tridentina in latino.