ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Livni incontra i ministri degli esteri dell'Ue

Lettura in corso:

Livni incontra i ministri degli esteri dell'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele chiede all’Europa di bloccare il riarmo di Hamas, l’Europa chiede ad Israele di lasciar passare gli aiuti umanitari nella Striscia di Gaza.

L’incontro di Tzipi Livni con i ministri degli esteri dei 27 a Bruxelles si è concluso con una serie di promesse di carattere generale, ma nessun impegno concreto. Israele non si è impegnata a riaprire i valichi per accedere a Gaza, come chiedeva l’Unione europea. “Abbiamo ottenuto la garanzia – ha dichiarato tuttavia Karel Schwarzenberg, ministro degli esteri della repubblica Ceca, presidente di turno – che Israele farà tutto il possibile per consentire un efficace aiuto umanitario nella Striscia di Gaza”. Neppure Livni ha ottenuto aiuti concreti contro il contrabbando d’armi, ma una generica intesa: “Abbiamo raggiunto un’intesa sulla necessità di rispondere al contrabbando di armi nella Striscia di Gaza. Ma parlare di tregua duratura e stabile vuol dire anche bloccare il traffico di armi verso Gaza e il riarmo di Hamas” . Davanti al palazzo del consiglio, a Bruxelles, decine di manifestanti gridavano slogan contro Israele. Domenica, l’Europa giocherà una nuova carta diplomatica, in una riunione straordinaria con il leader dell’autorità palestinese Mahmoud Abbas e i ministri degli esteri di Giordania, Egitto, Turchia.