ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca e Kiev annunciano l'accordo sul gas, ma l'Europa rimane prudente

Lettura in corso:

Mosca e Kiev annunciano l'accordo sul gas, ma l'Europa rimane prudente

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata annunciata per oggi la firma dell’intesa tra Mosca e Kiev sul contratto per le forniture di gas russo all’Ucraina, ma restano le zone d’ombra su un dossier che altre volte ha registrato accordi disattesi.

Nel merito, le parti hanno stabilito che per tutto il 2009 l’Ucraina pagherà le forniture al prezzo di mercato ridotto del 20 per cento, ma a tariffe di transito invariate, per poi adeguare prezzo e tariffe nel 2010. Nonostante la ritrovata intesa l’Europa, che risente in prima persona della chiusura del gasdotto che attraversa l’Ucraina, si dice prudentemente ottimista. Ma la tensione sul gas produce conseguenze rilevanti nelle politiche energetiche dei paesi europei. In Bulgaria, ad esempio, migliaia di persone hanno manifestato per chiedere il riavvio di una centrale nucleare chiusa nel 2006. Nel paese, che risulta essere il più povero dell’Unione, da settimane sono state razionati i consumi di gas.