ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Delegazione di paesi europei da Olmert. Gordon Brown: "Impedire il riarmo di Hamas"

Lettura in corso:

Delegazione di paesi europei da Olmert. Gordon Brown: "Impedire il riarmo di Hamas"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un tour de force diplomatico ha mobilitato in Medio Oriente sei capi di stato o di governo dell’Unione europea, arrivati nella regione per incontrare il premier israeliano Ehud Olmert.

Tutti d’accordo nel riconoscere il diritto dello stato ebraico a difendersi, e non sono mancate le richieste di un immediato ritiro da Gaza. Il primo ministro britannico, Gordon Brown, ha confermato che il suo paese aiuterà Israele a impedire il riarmo di Hamas. “Questo cessate il fuoco deve significare anche l’avvio di iniziative contro il traffico di armi. Le abbiamo scritto, signor Primo Ministro Olmert, che siamo pronti a fare ogni cosa per fermare l’approvvigionamento di armi, via mare e via terra”. Prima di Israele la delegazione era stata a Sharm el-Sheik, per un summit euro arabo promosso dal presidente Hosni Mubarak. In Egitto toni lievemente diversi, con Amr Mussa, il segretario generale della Lega Araba, che ha ricordato il blocco israeliano sulla Striscia. “Il contrabbando nasce dallo strangolamento degli abitanti di Gaza, che sono costretti a cercare di ottenere qualunque cosa con qualunque mezzo. Fermare i traffici deve voler anche dire aprire i valichi e mettere fine all’embargo”. Tra gli altri temi si è parlato anche della proposta del presidente francese Sarkozy di una conferenza internazionale sulla regione che punti a una pace duratura. Un progetto per il quale occorrerà attendere l’insediamento del nuovo presidente statunitense, Barack Obama.