ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gordon Brown corre in aiuto delle banche

Lettura in corso:

Gordon Brown corre in aiuto delle banche

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo britannico ha annunciato un nuovo piano di sostegno al sistema bancario finalizzato a rilanciare i prestiti. Dopo la ricapitalizzazione delle banche dell’ ottobre scorso, Londra mette di nuovo la mano al portafogli per incoraggiare il rilancio del Paese.

“Le imprese sane devono poter accedere al credito, ha detto Gordon Brown, perchè non bisogna perdere posti di lavoro inutilmente. Con le misure intraprese oggi vogliamo espandere il credito, e saranno misure temporanee che non resteranno in vigore più del necessario. Proteggeremo gli interessi dei contribuenti, i prestiti dovranno essere elargiti se sostenuti da valide ipoteche, e banche pagheranno per avere accesso a questi schemi che stiamo introducendo” Il piano prevede infatti che le banche identifichino gli investimenti a rischio e sottoscrivano un’assicurazione con lo Stato su questi investimenti. In questo modo il governo spera che gli aiuti vengano girati al sistema economico e non finiscano a colmare le perdite degli istituti bancari. Le misure giungono nel momento in cui l’economia britannica entra ufficialmente in recessione per la prima volta dal 1992, e la Royal Bank of Scotnand annuncia perdite colossali per oltre 20 miliardi di sterline.