ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurozona, Bruxelles rivede al ribasso le stime di crescita del Pil

Lettura in corso:

Eurozona, Bruxelles rivede al ribasso le stime di crescita del Pil

 Eurozona, Bruxelles rivede al ribasso le stime di crescita del Pil
Dimensioni di testo Aa Aa

Il calo dei consumi costringe la zona euro a una brusca frenata. La commissione europea ha rivisto al ribasso le sue previsioni per il 2009 e si attende ora a una contrazione del Pil pari all’1,9% per i sedici paesi che hanno adottato la moneta unica.

“I rischi che avevamo identificato nel nostro rapporto di novembre si sono materializzati, con conseguenze molto negative: vale a dire un aumento dei deficit pubblici e, quel che è peggio, un aumento della disoccupazione. Stando a questo quadro, dovremmo assistere a un graduale seppur modesto recupero, a partire dalla seconda metà dell’anno”. La Commissione punta a una crescita dello 0,4% nel 2010. Nel frattempo, però, il tasso di disoccupazione minaccia di aumentare di circa tre punti, dalla soglia attuale del 7,5 a oltre il dieci per cento.