ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele pronto a cessare il fuoco. La Livni a Washington: "Disarmare Hamas"

Lettura in corso:

Israele pronto a cessare il fuoco. La Livni a Washington: "Disarmare Hamas"

Dimensioni di testo Aa Aa

A tre settimane dal suo inizio, l’attacco armato israeliano alla Striscia di Gaza sta per concludersi. Israele potrebbe dichiarare una tregua unilaterale, soprattutto dopo la visita lampo a Washington del ministro degli Esteri Tzipi Livni e i colloqui con il segretario di stato Usa Condoleezza Rice.

Tuttavia la sospensione dei raid non comporta la fine delle ostitlità. Lo stato ebraico intende isolare Hamaso, rendendogli sempre più difficile l’approvvigionamento di armi. “Hamas è una organizzazione terroristica che utilizza Gaza non per creare speranze per i palestinesi ma per attaccare Israele” ha detto la Livni. “Se ora proveranno a farlo di nuovo noi lanceremo una nuova campagna e poi ancora un’altra, perché questa è la guerra al terrorismo, e non si ferma con una stretta di mano alla Casa Bianca”. Immediata la replica di Hamas. Da Doha, in Qatar, dove si è svolto un vertice arabo, il leader dell’organizzazione, Khaled Meshal ha respinto i termini israeliani per il cessate il fuoco. “Nonostante le distruzioni a Gaza non acetteremo le condizioni di Israele per la tregua. E’ una nostra libera scelta, la resistenza sul terreno a Gaza non è stata sconfitta”. Nella regione è arrivato anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon. Atterrato a Beirut, in Libano, il massimo responsabile dell’Onu ha in programma incontri con esponenti delle parti in conflitto.