ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Onu ancora una volta sotto attacco a Gaza

Lettura in corso:

L'Onu ancora una volta sotto attacco a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Dei proiettili di carro armato israeliano sono stati sparati su un complesso dell’Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa dell’aiuto ai profughi palestinesi.

Tre dipendenti delle nazioni unite sono rimasti feriti e ingenti sono stati i danni alle scorte presenti sul posto. “I nostri magazzini sono stati colpiti da qualche tipo di esplosivo e hanno preso fuoco – dice Judy Clark, dell’UNRWA di Gaza -. Le fiamme si sono propagate a causa di un olio combustibile da un atelier al magazzino. Abbiamo perso nell’incendio tutto il cibo e i medicinali”. Non è stato però il solo obiettivo neutrale ad essere colpito oggi dall’artigliera israeliana. Altri proiettili sono caduti sul palazzo dove sono ospitati diversi media internazionali. Almeno 5 persone tra giornalisti e tecnici sono rimasti feriti, due di questi in modo più grave. Il primo ministro israeliano Ehud Olmert ha spiegato che l’attacco alle nazioni unite, al complesso dei media e anche un ospedale è stato fatto in risposta a colpi di arma da fuoco sparati da questi luoghi. Per la città di Gaza è stato oggi comunque il giorno dei più intensi bombardamenti su quartieri affollati che sono costati la vita a decine di persone. I palestinesi uccisi dall’inizio della guerra, secondo fonti mediche locali, sono ormai più di mille cento metà dei quali donne e bambini.