ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, arriva al dibattimento il processo per i sette operai morti nello stabilimento Tyssen

Lettura in corso:

Italia, arriva al dibattimento il processo per i sette operai morti nello stabilimento Tyssen

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un processo senza precedenti, quello avviato a Torino per la morte di sette operai delle acciaierie ThyssenKrupp nel rogo di un anno fa.

Per la prima volta, infatti, il dirigente dell’azienda dove si è verificato l’incidente è accusato di omicidio volontario. Harald Espenhahn, direttore generale del gruppo tedesco in Italia, rischia ventuno anni di reclusione. Altri cinque dirigenti sono accusati di omicidio colposo. Gli eventi suscitarono fortissima impressione in Italia: tre delle sette vittime avevano 26 anni e alcuni di loro morirono dopo giorni di agonia. Lo stabilimento ThyssenKrupp di Torino era già condannato alla chiusura, quando nella notte del 6 dicembre 2007 una fuoriuscita di olio rovente provoco’ un’esplosione e un incendio. E’ per questo che, nel clima di protesta che segui’ l’incidente, si parlo’ di una possibile negligenza dell’azienda nel curare la manutenzione dell’impianto.