ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filmato il solenodonte, un mammifero che si credeva estinto

Lettura in corso:

Filmato il solenodonte, un mammifero che si credeva estinto

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli scienziati lo davano per spacciato, e invece il Solenodonte è ancora fra noi. Considerato alla stregua di un fossile vivente, questo mammifero dal naso lungo e appuntito è dotato, caso unico nella sua specie, di un morso velenoso.

Comparso verso la fine dell’era dei dinosauri, il Solenodonte è tra gli animali più rari sulla faccia della terra, tanto che in molti pensavano che si fosse già estinto. Gli zoologi ne hanno catturato un esemplare nell’isola Hispaniola, ai Caraibi, e lo hanno filmato. SAMUEL TURVEY: “I solenodonti sono stati sempre considerati animali rari. Più di cento anni fa, alcuni zoologi sono venuti a Hispaniola alla ricerca di alcuni esemplari, ma sarebbe stato più facile cercare fantasmi. Quindi si è sempre creduto che fossero, se non del tutto estitinti, sul punto di esserlo. Il fatto è che non sappiamo quasi niente di come vivono nel loro ambiente naturale. Conosciamo un po’ la loro anatomia e morfologia, ma non sappiamo di quale habitat abbiano bisogno per sopravvivere, di cosa si nutrano, da che cosa siano minacciati”. Prima di rimetterlo in libertà, i ricercatori hanno portato il solenodonte in un laboratorio a Mencia, nella Repubblica Dominicana, per osservarlo e raccogliere tracce del suo Dna. In questo modo sperano di imparare qualcosa in più su questo animale. SAMUEL TURVEY: “Non ha alcun parente stretto. E’ imparentato alla lontana con il toporagno e con il porcospino. La linea evolutiva del solenodonte si è separata da quella degli altri mammiferi circa 76 milioni di anni fa, al tempo dei dinosauri. Oggi ne esistono soltanto alcuni esemplari nei Caraibi”. Impossibile stimare quanti ne siano rimasti. Secondo i ricercatori, il solenodonte è minacciato soprattutto dalle attività umane e dalla deforestazione.