ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa accoglie Topolanek

Lettura in corso:

L'Europa accoglie Topolanek

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna preclusione aprioristica, ma neppure un credito illimitato. L’Europa ha dato il benvenuto a Mirek Topolanek: il Parlamento di Strasburgo ha ascoltato con attenzione il programma del primo ministro ceco.

Il presidente del gruppo popolare, Joseph Daul, ha accolto con favore l’impegno di Topolanek per risolvere la crisi del gas e quella di Gaza. “Di fronte a queste sfide l’Europa deve fare fronte comune, deve dare prova di solidarietà e deve agire in modo coordinato e determinato”. Il presidente del gruppo socialista, Martin Schulz, ha sottoscritto l’analisi di Topolanek sulla crisi economica. Per uscirne serve un’Europa con regole certe. “Sono stati sconfitti quei capitalisti che per anni hanno ripetuto che non c’era bisogno di alcuna regola, che il mercato era in grado di autoregolarsi. Ebbene questi signori sono stati sconfitti”. Dalla coopresidente dei Verdi, Monica Frassoni, è giunto un invito a non sottovalutare le tematiche ambientali. “Noi le chiediamo una cosa precisa, presidente. Convincere i suoi colleghi a mettere al centro del Consiglio europeo di primavera l’obiettivo del 20% di risparmio energetico entro il 2020”. Topolanek ha preso accuratamente nota dei suggerimenti, promettendo di farne tesoro. Ha sei mesi per trasformare le promesse in fatti.