ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I giudici di New York dicono no alla richiesta di prigione per Bernard Madoff

Lettura in corso:

I giudici di New York dicono no alla richiesta di prigione per Bernard Madoff

Dimensioni di testo Aa Aa

Il finanziere, che ha ammesso di aver ochestrato una truffa da 50 miliardi di dollari, resterà agli arresti domiciliari. Nonostante, sostiene l’accusa, abbia violato il congelamento dei suoi beni, spedendo a parenti e amici gioielli per 1 milione di dollari.

“Il punto non è se crimini che prevedono una detenzione standard saranno commessi – dice Dan Richman, professore alla Columbia Law School -, ma se i crimini di tipo economico saranno commessi. I giudici dell’accusa hanno suggerito che Madoff puo’ davvero essere capace di commettere crimini economici e certamente il tentativo di disperdere i suoi beni puo’ essere ritenuto una prova”. I magistrati che hanno respinto il carcere hanno motivato la decisione ritenendo che non sussistano pericoli di fuga per il settantenne finanziere: che è guardato a vista nel suo appartamento di Manhattan, in attesa del processo di febbraio.