ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza, l'offensiva si concentra sui tunnel

Lettura in corso:

Gaza, l'offensiva si concentra sui tunnel

Dimensioni di testo Aa Aa

L’impiego dei riservisti, per la prima volta nell’offensiva israeliana contro Gaza, fa pensare all’imminente avvio della terza, decisiva fase dell’invasione della Striscia. Ma c‘è ancora incertezza ed esitazione sulla possibilità d’ingaggiare combattimenti urbani strada per strada. I bombardamenti dell’aviazione israeliana si sono concentrati sulla rete di tunnel nei pressi del valico di Rafah, distrutti ormai al 60 per cento. Ma la notte scorsa ha conosciuto una drastica riduzione nelle sortite di caccia ed elicotteri: una dozzina, rispetto alle quaranta, in media, delle notti precedenti. Escalation o no, l’operazione “Piombo fuso” scatenata il 27 dicembre scorso dovrebbe essere entrata nell’ultima fase: Israele potrebbe voler terminare l’offensiva prima del 20 gennaio, giorno dell’insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti. E mentre decine di palestinesi continuano ad abbandonare le loro case nella Striscia di Gaza, la diplomazia continua il suo lavoro: un negoziatore israeliano è atteso al Cairo per discutere di un eventuale cessate il fuoco.