ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Piombo fuso alla terza settimana. Ottocento palestinesi morti, in maggioranza civili


mondo

Piombo fuso alla terza settimana. Ottocento palestinesi morti, in maggioranza civili

La guerra di Gaza entra nella sua terza settimana. L’offensiva israeliana, che impiega tutte le armi, compresa la marina militare, ha finora causato più di ottocento vittime tra i palestinesi, in maggioranza civili, secondo diverse fonti.

Oltre tremila e trecento i feriti, mentre sulla Striscia di Gaza in mano ad Hamas sta per aprirsi la terza fase dell’operazione Piombo fuso. Cade nel vuoto la richiesta delle Nazioni Unite di un cessate-il-fuoco. Intanto, mentre su Israele continuano a cadere i razzi palestinesi, nella Striscia la situazione umanitaria si fa di giorno in giorno più grave. L’Onu dopo giorni di fermo per motivi di sicurezza, conta di riprendere al più l’erogazione degli aiuti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Ancora razzi dalla Striscia di Gaza. Tre feriti lievi ad Askelon