ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: proteste in tutto il mondo arabo, scontri a Gerusalemme e Ramallah

Lettura in corso:

Gaza: proteste in tutto il mondo arabo, scontri a Gerusalemme e Ramallah

Dimensioni di testo Aa Aa

Il venerdì di preghiera e di rabbia, per le vittime della guerra a Gaza: a Gerusalemme Est, dopo le rituali preghiere del venerdì, si sono verificati scontri tra decine di manifestanti e i numerosi agenti della polizia israeliana, che hanno parzialmente isolato la spianata dei templi.

Sono stati dati alle fiamme vari cassonetti, pneumatici, e sono state lanciate pietre contro la polizia schierata, che ha risposto con lacrimogeni e qualche carica. Stesse scene anche in varie località della Cisgiordania, come Hebron, dove tremila manifestanti, nella zona controllata da Israele, hanno scandito slogan anti-israeliani e lanciato pietre contro i militari, che hanno risposto con lacrimogeni a proiettili di gomma. Hanno manifestato a migliaia anche a Nablus, mentre a Ramallah sono stati due i cortei, uno organizzato da Fatah, l’altro da Hamas: i due cortei sono venuti alle mani. Imponenti le manifestazioni in altri Paesi: 100.000 persone chiamate a raccolta dai Fratelli Musulmani ad Alessandria d’Egitto, per una protesta anti-israeliana ma anche d’accusa al governo, ritenuto troppo poco duro nei confronti di Israele. Al Cairo è stata vietata ogni manifestazione. Alcune migliaia di persone hanno manifestato anche ad Amman, in Giordania.