ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa nel caos per il maltempo

Lettura in corso:

L'Europa nel caos per il maltempo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il gelo non dà tregua all’Europa. Alcuni Paesi hanno segnato picchi di quasi meno 30 gradi centigradi. Diversi in morti per il freddo, da Est a Ovest.

In Francia, persino la soleggiata Marsiglia si è trovata sepolta dalla neve, che è caduta in modo così copioso per la prima volta dal 1987 e ha paralizzato traffico aereo, stradale e ferroviario. Un migliaio le vetture bloccate nel traffico. Nel Paese si sono registrate temperature fino a 16 gradi sotto lo zero. In Italia, sui monti del basso Lazio le temperature sono scese fino a 17 gradi sotto zero. Pesanti i disagi al traffico, soprattutto al Nord. Chiusa per ghiaccio l’A1 tra Milano e Parma. Oltre trenta i centimetri di neve caduti in Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Lombardia. A Milano un uomo è morto, travolto da una tettoia crollata per il peso della neve. Altre sei persone sono decedute per il freddo o per incidenti stradali causati dalle cattive condizioni atmosferiche. Sono stati riaperti gli aeroporti di Milano (Linate e Malpensa), Bergamo e Torino. Non va meglio in Germania. Freddo da record in diverse parti del Paese. Una stazione metereologica della Sassonia ha fatto registrare meno 27,7 gradi.