ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenza del parlamento: il provocatore Watson

Lettura in corso:

Presidenza del parlamento: il provocatore Watson

Dimensioni di testo Aa Aa

Contro consuetudini e accordi sotterranei. L’eurodeputato Graham Watson lancia la sua provocatoria campagna elettorale per la presidenza del parlamento di Strasburgo. “Spero di creare un precedente, niente di più”, ha affermato il leader del gruppo europeo dell’Alleanza dei liberali democratici, rendendo così pubbliche le sue ambizioni e aggiungendo che nei prossimi giorni scriverà a tutti gli eurodeputati informandoli della sua auto candidatura.

Un nuovo presidente dell’assemblea di Strasburgo dovrà essere scelto dopo le elezioni europee previste nel giugno prossimo. Di norma le forze del parlamento si accordano su un nome. In quest’ultima legislatura il mandato è stato diviso tra le due principali forze dell’emiciclo, popolari e socialisti. L’attuale presidente, il cristiano democratico Hans-Gert Poettering, 63 anni, ha sostituito il socialista spagnolo Josep Borell nel 2007, grazie a un accordo tra Ppe e Pse. E’ proprio questo tipo di accordo che l’iniziativa di Watson vuole denunciare.