ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy torna al Cairo, con nuove speranze

Lettura in corso:

Sarkozy torna al Cairo, con nuove speranze

Dimensioni di testo Aa Aa

Telefoni bollenti, e un via-vai di leader politici: sul fronte negoziale, ogni strada viene percorsa. E forse un barlume di speranza c‘è. Nicolas Sarkozy, al termine di un intenso tour nella regione, torna in Egitto per discutere nuovamente, e a lungo, con Hosni Mubarak. Il presidente francese e quello egiziano sono co-presidenti dell’Unione mediterranea, e Sarkozy per pochi giorni ancora presiede l’Unione europea. È accompagnato in Egitto da Javier Solana, titolare della politica estera per l’Unione europea.

In Siria, in mattinata, Sarkozy ha riferito del suo incontro con i dirigenti israeliani: “ho detto loro che non esiste soluzione militare per Gaza, che la violenza deve finire, e che deve essere fatto il possibile per consentire gli interventi umanitari a Gaza”. Il premier israeliano, Ehud Olmert, ha incontrato una delegazione europea, ma è stato anche in contatto telefonico con Angela Merkel, lo stesso Sarkozy, Berlusconi, Brown, Medvedev, per citarne solo alcuni. Le speranze, oltre che sull’appello per il cessate il fuoco lanciato da Francia ed Egitto, si appuntano anche sul Consiglio di Sicurezza dell’ONU, che si riunisce oggi, alla presenza anche del presidente palestinese Mahmud Abbas.